Claudio Caniglia | “TIENI D’OCCHIO I TUOI PENSIERI… DIVENTERANNO LA TUA REALTÀ”
Schermo intero
23 Gennaio 2015

“TIENI D’OCCHIO I TUOI PENSIERI… DIVENTERANNO LA TUA REALTÀ”

Questo blog mi è stato ispirato proprio leggendo la frase del titolo coniata dalla cara amica Marzia con la quale condivido un percorso di conoscenze importante.

Marzia in poche parole ha saputo esprimere il sunto di tali conoscenze che non sono facili da “vedere” e comprendere.

Già, i nostri pensieri, ovvero il nostro modo di pensare, alla lunga diventa realtà e addirittura si manifesta nel nostro corpo…

Pensieri di rabbia e/o paura (ovvero passando del tempo davanti ai telegiornali), ci portano ad avere un atteggiamento verso la vita e gli altri di rabbia e/o paura….

Allo stesso modo, pensieri di gioia e amore ci porteranno ad avere un atteggiamento verso la vita e gli altri di gioia e amore…

Direte facile a dirsi, difficile a farsi… in effetti è così solo perché le persone paurose (la rabbia in ultima analisi è paura) sono facilmente controllabili da chi ne ha interesse e quindi la mole di informazioni manipolabili sono tutte orientate in tal senso…

Inoltre sin da piccoli veniamo addestrati in tal senso anche da chi non è consapevole di quello che sta facendo (quindi in buona fede), ma lo fa perché fa parte del sistema (es: insegnante che sventola l’esame di fine anno come uno spauracchio, mette paura agli alunni per averne un facile controllo…)

La forza della conoscenza sta proprio qui, nel saper conoscere e riconoscere le diverse situazioni ed agire di conseguenza secondo il proprio sentire…

Ma non solo la tipologia di pensieri ha una corrispondente reazione emotiva e comportamentale nei confronti della vita e degli altri, ma ce l’ha anche in noi stessi…!

Se i pensieri sono orientati positivamente si innescano nel nostro corpo una serie di reazioni che ci portano salute e benessere, al contrario pensieri negativi innescano reazioni che ci fanno ammalare, inizialmente con segnali di leggera entità, poi mano a mano sempre più gravi che possono portare anche all’autodistruzione dell’organismo…

Esiste una mappatura che a seconda della tipologia di pensieri negativi individua una precisa malattia in un preciso organo/apparto del nostro corpo.

Avere queste conoscenze è a mio avviso di vitale importanza in una società come quella odierna dove c’è una concentrazione di potere e risorse in mano ad una minima percentuale di uomini…

Quindi, come suggerisce in modo consapevole e divertente Marzia, “tieni d’occhio i tuoi pensieri…”

P.S.: se leggendo questo blog ti sei incuriosito di come tener d’occhio i tuoi pensieri, prosegui qui: http://pps.usiogope.it/

Lascia un commento