Claudio Caniglia | Veder mangiare un gelato e mangiare il gelato…
Schermo intero
22 maggio 2017

Veder mangiare un gelato e mangiare il gelato…

È trascorso più di un anno dall’ultimo post sul blog perché francamente non ho avuto più voglia di scrivere, ci sono tanti che già lo fanno tutti i giorni, in tutti i modi, su tutti gli argomenti…, ora mi dedico a leggere principalmente nel primo e nel secondo libro…, però rientrando dall’ultimo Live di PeopleinPraise (www.peopleinpraise.org) mi è venuta voglia di ringraziare e rendere omaggio a tutto lo staff di Usiogope e soprattutto a quell’UOMO, che simpaticamente è stato soprannominato “DonPa”, per renderci partecipi della sua illuminazione.

Giovedì 18 maggio si è svolta al Paladue di Bassano del Grappa l’ultima serata con tema “Le Beatitudini”, che sono il cuore del secondo libro… una serata fantastica, iniziata puntuale come sempre alle 20:30 e terminata poco prima di mezzanotte… ben tre ore e mezza e vorresti non finisse mai!

Un format nuovo questo al Paladue, proposto all’inizio del 2016 e proseguito doppiando le serate al mercoledì e giovedì, che vede la band al centro del palazzetto e la gente tutta attorno e sugli spalti, con tre/quattro brani all’inizio a cui segue la sempre illuminata spiegazione del DonPa che si muove in mezzo alle persone e poi di nuovo tanta musica in un crescendo di vibrazione che vorresti non finisse mai!!

L’ultima serata è stata ancor più partecipata visto che erano presenti anche i bambini che nei precedenti incontri non erano ammessi se di età inferiore a quattordici anni, ovvero c’erano tante famiglie al completo, tante giovani coppie con i figli al seguito anche di pochi mesi come la signora che avevo a fianco che allattava la bimba neonata.

Non è facile scrivere di queste serate… bisogna esserci, è come veder mangiare un gelato e mangiare il gelato… io benedico quella sera di fine luglio del 2014 in cui ho conosciuto Carla, quella che oggi è una carissima amica, che mi ha parlato di Usiogope e permesso di conoscere il DonPa.

Mi spiace per chi si fa l’idea sul DonPa leggendo i giornali e/o i social, dove mi dicono, viene attaccato in tutti i modi, probabilmente si tratta di persone accecate dall’invidia, legate ai dogmi, schiave dei pregiudizi, in conflitto con se stessi e/o gli altri e/o la vita… e mi spiace anche per coloro che si spendono a difenderlo perché sprecano tempo…

Forse che se ne avesse bisogno non saprebbe farlo da solo…?!

Forse che ha un senso attaccare un UOMO che predica pace e condivisione, condivisione e pace, che canta di gioia e amore, di amore e gioia…?!

Forse che ha un senso denigrare chi da sempre si dedica a capire come funziona l’essere umano nelle sue dimensioni di pneumo-psico-soma ed in prospettiva, con la neonata Fondazione Mikhael (www.fondazionemikhael.org), a condividerne il sapere…?!

Certo al potere religioso di Roma un UOMO come il DonPa che predica la condivisione come opposto del potere, l’amore come opposto del possesso, il perdono come opposto del giudizio… da parecchio fastidio ed infatti l’hanno escluso dalla chiesa…

mi viene da ridere perché dopo che l’hai conosciuto sai bene che un UOMO così, per quanto lo escludi, lo emargini e lo combatti non riuscirai mai a vincerlo… anche perché, come lui stesso predica: mai combattere, ma seminare sempre, sempre, sempre…

Averlo escluso dalla chiesa e dalla parrocchia si sta rivelando un boomerang per chi l’ha fatto e un’opportunità per chi lo vuole ascoltare, ovvero per me come per tanti altri che non avrebbero potuto frequentare assiduamente la parrocchia per evidenti motivi logistici, il sito PeopleinPraise con la Parola di ogni giorno e tutto il resto è una fonte di lettura e ascolto del DonPa eccezionale… poi, considerato che non gli mancano le idee, questa dell’ultimo format dei Live è veramente fantastica per il popolo di PeopleinPraise!!

Certo che per come ci siamo costruiti la società ed anche per come stiamo alterando la natura, con gli insegnamenti del DonPa, bisogna ricominciare da zero, ovvero “parecchi di noi” dovrebbero rivedere “parecchio di ognuno”…

per me che ho vissuto la maggior parte del tempo in competizione, in sfida, anche in vendetta, è stato un cambiamento importante che taluni, compresi i miei genitori, non riescono a comprendere perché comunque erano orgogliosi e fieri della mia personalità forte e decisa come piace e richiede la società di oggi.

La personalità è costruita dentro la mente, ma non è te… e solo cercando con umiltà, senza pregiudizi, in profondità che ritrovi la tua individualità, il tuo vero io con tutte le preferenze innate e codificate dalla creazione.

Certo non sono cambiamenti facili per come oggi gira tutto, io sono stato facilitato vuoi perché ero alla ricerca, vuoi perché mia moglie Paola ha subito percepito qualcosa di vitale sin dal mio primo approccio a Usiogope e mi ha voluto seguire… ora mi vola davanti!

Lei le ali le aveva già, solo un po’ rattrappite, fors’anche a causa della mia presenza ingombrante, mentre io ho dovuto aspettare che mi spuntassero e crescessero… ed oggi ancora cado…

Già… ancora oggi mi capita di cadere nel conflitto, di entrare in sfida e quindi di sentirmi infelice, ma ormai il campanello d’allarme suona immediato e conosco la chiave di volta per tornare sereno in pace con me stesso, con gli altri e con la vita.

Di queste conoscenze ringrazio il DonPa che non perde occasione per spiegarle a chi è pronto ad ascoltare ed in tal senso aspetto con desiderio la nuova stagione dei Live che ripartirà dopo l’estate con altro tema e farò di tutto per esserci perché… veder mangiare un gelato non è come mangiare il gelato…

Grazie DonPa!!

www.youtube.com/watch?v=WqsRdg3tZwA&feature=youtu.be

Lascia un commento